b&b cremona

B&B Cremona – La cascina “Le Madonne” in cui è ospitato il b&b, pur articolandosi in uno spazio architettonico e cortilizio ben delimitato dagli altri edifici del paese, si differenzia notevolmente dalla classica tipologia della cascina cremonese a corte chiusa. Mentre questa si presenta solitamente come un quadrilatero in cui la distribuzione dei porticati, delle case e delle stalle è regolata dai punti cardinali e dai venti dominanti, formando cosìun complesso edilizio plurifunzionale, razionale e integrato, la cascina “Le Madonne” si sviluppa in un unico fronte architettonico, ritmato internamente da imponenti archi a sesto acuto.

b&b cremonaViene edificata nei primi anni del novecento in stile neo gotico probabilmente su disegno dell’architetto Ulisse Stacchini, famoso per la realizzazione della Stazione Centrale di Milano e a cui era stata affidata per fini filantropici laprogettazione dell’asilo del paese,portata a termine secondo criteri innovativi sia dal punto pedagogico che funzionale. Internamente presenta due case torri, in cui trovavano alloggio il fattore e il bergamino, raccordate dalle stalle e da altissimi fienili in cui veniva ricoverato gran parte del fieno raccolto nei campi del paese. Particolarmente originale, se non unico, il sistema portante del tetto affidato non a travi ricavate da tronchi di quercia o di abete ma a cassoni in legno che presentano al loro interno, non visibili esternamente, un insieme di puntelli combinati tra loro in modo da esercitare una controspinta al peso dei coppi e degli altri elementi costitutivi del tetto.

Il B&B occupa una di queste due case torri e parte delle stalle ristrutturate in funzione abitativa. Quello che può offrire, oltre a i comfort tecnologici ormai necessari nella pratica quotidiana, è la pace secolare di una campagna che ancora in gran parte ha mantenuto la piantumazione delle rive dei fossi e la presenza di grandi querce, veri monumenti vegetali, che svettano a lato o al centro dei campi.

La frazione di Luignano si trova sulla direttrice di numerose ciclabili con cui è possibile raggiungere Cremona, Crema, Lodi, Soresina, Pizzighettone, Soncino e molte località della provincia di Brescia confinanti con l’alto cremonese. Per chi fosse interessato a questo tipo di spostamento “dolce” in bicicletta o a piedi sono a disposizione biciclette, guide ed eventualmente gps outdoor. Le note degli strumenti meccanici presenti in una sala comune di “relax culturale” potranno fornire un momento di buonumore uditivo a chi vorrà sostare nella cascina, mentre per gli occhi e la mente sono a disposizione una buona scelta di libri e di film d’autore.

info | storia ultima modifica: 2015-05-16T19:28:21+00:00 da admin